Stampa Stampa
16

4 NOVEMBRE, MONTEPAONE RISPONDE “PRESENTE”


Celebrata la Giornata dei Caduti e delle Forze Armate. Presente amministrazione comunale, autorità e scuole

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) –  6 NOVEMBRE 2019 –  Commemorata la data del 4 novembre a Montepaone centro storico.

Il sindaco Mario Migliarese ha detto,”Siamo chiamati a dedicare il nostro ricordo e la nostra infinita riconoscenza a chi ha sacrificato la propria vita per permetterci di vivere in un mondo di pace e serenità.

La festa di oggi ci da l’occasione per ripetere un importante messaggio: i popoli contemporanei devono ripudiare la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie, così come ci impone la Costituzione Italiana.

Ma il ricordo perde significato se non riesce a trasmetterci la lezione che centinaia di migliaia di giovani ci hanno tramandato a costo del sacrificio della propria vita. Anche per questo come negli ultimi anni siamo lieti di commemorare questa sentita ricorrenza assieme agli studenti di Montepaone, e ringrazio ancora una volta il dirigente scolastico per la preziosa collaborazione.

I giovani di oggi devono sapere che il nostro benessere e la nostra pace attuale hanno richiesto un prezzo molto elevato in termini di dolore, sofferenze e vite umane. L’epoca che stiamo vivendo sembra aver dimenticato che cosa era l’Europa poco più di 70 anni fa. Le generazioni attuali dimostrano di considerare quel periodo come un capitolo chiuso che non più ritornare.

Purtroppo non è così. Le sfide dell’attuale contesto socio economico, estremamente competitivo e difficile, stanno contribuendo a rendere la società più egoista, più rancorosa e incline allodio. La paura del diverso spinge strati più vasti della popolazione ad abbracciare istanze di chiusura e di individualismo.

Il bisogno di protezione che in molti avvertono,  sta portando alla rapida diffusione di un nuovo nazionalismo mascherato dalla necessità di difendere i tradizionali valori italiani e europei da aggressioni esterni. Purtroppo si stanno riaffermando rigurgiti della storia che sembravano sopiti per sempre. Per questo abbiamo il dovere di ricordare: per conoscere quali sono i veri valori da difendere primi fra tutti: la pace, la solidarietà e il rispetto reciproco.

Dobbiamo essere pronti a rispondere presente per contrastare chi vuole trascinare verso il baratro di una nuova stagione dell’odio la nostra generazione e quelle future.

Vi invito a rispondere presente all’appello dei caduti di Montepaone per testimoniare che oggi tocca a noi continuare a lottare, con gli strumenti del dialogo e della pace, per difendere il mondo che quei valorosi giovani hanno contribuito a costruire con il sacrifico della loro vita. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.