Stampa Stampa
74

25 APRILE AD AMARONI, UNA COPIA DELLA COSTITUZIONE AGLI STUDENTI DELLA SCUOLA MEDIA


L’omaggio è avvenuto in occasione di un incontro del sindaco Luigi Ruggiero, al seguito una delegazione di amministratori, organizzato sabato 23 aprile

di REDAZIONE

AMARONI (CZ) –  25 APRILE 2022 –  In occasione della giornata odierna, in cui ricorre il 77^ anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, l’Amministrazione Comunale di Amaroni ha donato le copie della Costituzione Italiana agli studenti della Scuola Secondaria di 1^ grado “Falcone e Borsellino” di Amaroni.

L’omaggio è avvenuto in occasione di un incontro del sindaco Luigi Ruggiero, al seguito una delegazione di amministratori, organizzato sabato 23 aprile con gli studenti e gli insegnati del plesso.

“La Festa della Liberazione è la giornata della memoria collettiva per i valori della libertà e della democrazia che quest’anno cade nel pieno della grave crisi internazionale generata dall’attacco militare della Russia all’Ucraina, dell’emergenza umanitaria provocata dai continui bombardamenti e dagli atti di violenza perpetrati in danno della popolazione civile.

Il 25 Aprile del 1945 rappresenta anche la prima tappa storica verso il referendum popolare con cui fu scelta la Repubblica come forma istituzionale dello Stato e furono eletti i membri dell’Assemblea Costituente, chiamata a redigere la nuova Carta Costituzionale, di cui ricorrono i 75 anni dalla promulgazione”.

Che questa ricorrenza sia giorno della memoria è consacrato anche nell’ultima di copertina del testo donato, dove è stata inserita la frase pronunciata nel 1955, innanzi  agli studenti universitari milanesi, da Piero Calamandrei: “Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati.

Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra costituzione.”

La scelta di regalare la Costituzione Italiana agli studenti rientra nella pianificazione di percorsi di Cittadinanza attiva finalizzati alla formazione di “ futuri Cittadini responsabili”, per una partecipazione consapevole alla vita civica, sociale e culturale della Comunità in cui vivono.

L’incontro ha suggerito importanti spunti di riflessione sulle libertà, i diritti fondamentali, la pace, attraverso la lettura di alcuni articoli della Carta, anche alla luce del biennio di emergenza sanitaria e della guerra in atto.

Nel congedarsi dagli studenti il sindaco ha posto l’accento quanto sia importante per le giovani generazioni conoscere il testo della Costituzione Italiana, simbolo della Rinascita dopo il ventennio fascista, espressione della fiducia nel progresso economico, dell’uguaglianza, affinché essi siano i custodi dei principi fondamentali, dei diritti e delle libertà in essa consacrati.

L’iniziativa è finanziata attraverso la quota di indennità del sindaco e della indennità di carica del vice sindaco devolute a progetti sociali e culturali. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.